rotate-mobile
Cronaca Via Selmi / Via Francesco Selmi

Mirella Freni festeggia 80 anni nella nuova sede del Cubec

All'interno del complesso San Paolo l'inaugurazione del Cubec nel giorno del compleanno del soprano Mirella Freni, omaggiata con la Bonissima

Taglio del nastro per la nuova sede del Cubec di Modena, l’Accademia di Belcanto per cantanti lirici con docente Mirella Freni. La struttura, situata nel complesso culturale del San Paolo in via Selmi 81, realizzata dal Comune con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e con la collaborazione di Musica e Servizio Cooperativa Sociale, è stata inaugurata questo pomeriggio con una cerimonia aperta alla cittadinanza. Protagonista della giornata la soprano modenese Mirella Freni che proprio oggi, venerdì 27 febbraio, festeggia il suo compleanno. A lei il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, a nome di tutta la città, ha consegnato, nell’occasione, un omaggio floreale e una statuetta riproduzione in argento della Bonissima.

All’inaugurazione del Cubec, avvenuta alle 16, erano tra gli altri presenti il vicesindaco Gianpietro Cavazza, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Andrea Landi e il direttore del Cubec Michele Montanari.

La Scuola è ospitata all’interno del complesso San Paolo, restituito alla città dopo i lavori di riqualificazione interamente finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, con un investimento di oltre 17 milioni di euro. La nuova sede della accademia fondata dodici anni fa con la partecipazione di Mirella Freni, Nicolai Ghiaurov e Paola Molinari, nasce dalla volontà di rafforzare il ruolo di Modena come centro internazionale di formazione per il bel canto.

Dopo il taglio del nastro all’ingresso della Scuola, situata nel comparto ovest del complesso, i locali sono stati benedetti da segretario dell’Arcivescovo don Giovanni Vitale.

La progettazione della nuova sede del Cubec ha tenuto conto delle esigenze logistiche e acustiche dell'attività di formazione musicale, ponendo particolare attenzione alla progettazione acustica sia passiva che attiva. L’Accademia ha a disposizione 320 metri quadri posti al piano terra e al secondo piano. Al piano terra si trovano le aule didattiche, mentre al secondo piano sono collocati la reception, gli uffici e un nuovo auditorium che può ospitare fino a sessanta persone. La volta con capriate in legno a vista, le pareti rivestite da pannellature lignee con curvature riflettenti e la pedana con una speciale conchiglia acustica variabile, fanno della sala una cassa armonica in grado di valorizzare e controllare i suoni. Completano le dotazioni un pianoforte a coda Bechstein e una completa dotazione multimediale.

Durante la cerimonia, il sindaco ha scoperto la targa che dedica la sala al basso di fama mondiale, cittadino di Modena e consorte della signora Freni, Nicolai Ghiaurov “Straordinario interprete e cantante lirico”. “Nel 60esimo anniversario del suo debutto artistico – si legge nell’insegna - l’amministrazione comunale intitola questa sala, riconoscente per la testimonianza di amore per la città di Modena eletta patria adottiva”. E nel nuovo Auditorium si sono anche succeduti gli interventi del sindaco e presidente della Fondazione e la consegna degli omaggi a Mirella Freni che proseguirà i festeggiamenti questa sera al Teatro comunale.

Il Cubec, gestito da Musica e Servizio Cooperativa Sociale è un ente di formazione accreditato dalla Regione Emilia Romagna per l’alta formazione nello spettacolo dal vivo. Dal 2002 ad oggi hanno frequentato i corsi di alta formazione del Cubec studenti selezionati ogni anno tra ragazzi provenienti da tutto il mondo. L'inizio del corso accademico annuale, prenderà avvio con l'audizione dal vivo, che si terrà dal 13 al 16 aprile 2015, per l’ammissione ai master class preparatori e alle lezioni di prova con Mirella Freni dal 20 aprile al 15 maggio. Al termine di questo periodo ulteriore selezione finale per venti candidati ammessi alle selezioni finali

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirella Freni festeggia 80 anni nella nuova sede del Cubec

ModenaToday è in caricamento