rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Movie, adolescenti modenesi interpretano se stessi

Nel film del regista carpigiano Cattini e nel video degli studenti del Corni sogni e conflitti dei giovani. Sabato appuntamento alla Tenda con il progetto Mosaico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Un gruppo di adolescenti modenesi in perenne conflitto con sé stessi e il mondo degli adulti e il loro incontro con Beppe che capisce e si fa capire. Un modo per riflettere di problemi veri attraverso la finzione teatrale che diventa un film, ma anche lo spunto per incontrarsi, ballare e conoscersi.

Sabato 12 aprile alla Tenda di viale Molza si svolge “Live music and life... in a movie”, un nuovo appuntamento con cui Mosaico, il progetto europeo per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi, esce da scuole, associazioni e centri di aggregazione giovanili per proporre un evento pubblico aperto a tutti. Mosaico è promosso da Comune di Modena, Overseas Onlus, Ceis, Coop. Girasole, Animatamente e Unimore. Nella struttura gestita dall’assessorato alle Politiche giovanili, che è anche capofila del progetto Mosaico, la serata inizia alle 19 con la proiezione del video “Sono qui perché” girato dai ragazzi dell’Ipsia Corni con un progetto dell’associazione Moxa e Voice Off. A seguire il gruppo di ballo di Asm Solidarietà proporrà danze tipiche di Camerum e Costa d’Avorio.

Alle 20.15, dopo l’aperitivo con i prodotti equosolidali della Bottega d’Oltremare, verrà proiettato “Aishiteru My Love” del regista carpigiano Stefano Cattini che al termine dialogherà con il pubblico. Il film racconta dell’incontro tra un gruppo di adolescenti modenesi con Beppe un regista teatrale che insegna le regole del gioco della vita con la terapia universale del teatro. Il film nasce dal progetto teatrale di Giuseppe Sepe: un gruppo di studenti di un istituto professionale, aspiranti protagonisti dello spettacolo teatrale di fine anno, e il loro eterno, conflittuale confronto con se stessi e il mondo degli adulti. I volti di Francesco, giovane playboy, Helena, ballerina autodidatta, Erika, romantica sognatrice, Aisha, silenziosa e solitaria, e di tutti gli altri, disegnano la mappa del mondo globalizzato, ma i loro linguaggi, abbigliamenti ed eccentricità li riconducono a un’unica realtà in trasformazione: l’adolescenza. La settimana della Tenda si conclude domenica 13 aprile alle 17.30 con un pomeriggio di musica live in occasione dell’ltima data conclusiva del tour europeo dei Damned Spring Fragrantia, che arriveranno alla Tenda a Modena dopo avere percorso in lungo e in largo l'Europa per due settimane tra marzo e aprile. A supportarli sul palco di viale Monte Kosica saranno i bolognesi The End At The Beginning e i locali Keep The Promise. Concerto a ingresso gratuito dalle 17.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movie, adolescenti modenesi interpretano se stessi

ModenaToday è in caricamento