rotate-mobile
Cronaca

Terremoto Modena, violenta scossa avvertita alle 12.34 in tutto il nord Italia

Sisma di magnitudo 5.2, con epicentro sotto le Alpi Apuane, tra le province di Massa, Lucca e Reggio Emilia. Tanta paura, gente in strada, ancora nessuna notizia su eventuali danni

Dall'Emilia alla Lombardia, fino alla Toscana. Alle ore 12.34 di oggi la terra è tornata a tremare con grande intensità. Il sisma è stato avvertito un po' ovunque, in maniera molto evidente su tutto il territorio della provincia di Modena, dal capoluogo, alla bassa, fino ai rilievi appenninici. Secondo un primo rilevamento, si tratterebbe di un sisma di magnitudo 5.2 (dati dell'istituto tedesco Geofon, confermati da Ingv), con epicentro nelle Alpi Apuane, tra Emilia, Liguria e Toscana, nelle province di Massa e Lucca. Il sisma sarebbe avvenuto a 5 km di profondità. 

Paura in molti comuni della nostra provincia: molte persone si sono riversate in strada e alcuni edifici sono stati evacuati per precauzione. A Sassuolo, il sindaco Luca Caselli ha rassicurato la popolazione: "Nessun danno segnalato a Sassuolo - ha scritto - Tutte le attività procedono regolarmente. Manteniamo la calma. Per qualunque cosa siamo qui". Dello stesso tenore anche Antonino Marino, assessore ai lavori pubblici del Comune di Modena: "La macchina dei controlli agli edifici pubblici è partita 20 minuti dopo la scossa e sta proseguendo". Nella vicina Casalgrande, già nella provincia reggiana, il movimento tellurico è stato talmente intenso che ha fatto suonare le campane di alcune chiese. Nei minuti immediatamente successivi, sono seguite due scosse di assestamento, con lo stesso identico epicentro dell'evento principale: magnitudo 3.1 per quella delle 12.40, magnitudo 2.2 per quella delle 12.50.

Momenti di panico stamattina alle salse di Nirano, Fiorano Modenese. Come riportato da Radio24, alcune scolaresche reggiane in gita nel parco naturale per assistere ai lavori condotti dai tecnici Ingv sul campionamento dei gas emessi dalle salse hanno preso uno spavento non indifferente durante la grande scossa di magnitudo 5.2. Non si è verificata alcuna "eruzione vulcanica", ma bambini, educatori e personale tecnico si sono allontanati in un prato adiacente l'area per poi ricevere la comprensibile tempesta di telefonate da parte dei genitori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto Modena, violenta scossa avvertita alle 12.34 in tutto il nord Italia

ModenaToday è in caricamento