rotate-mobile
Cronaca

Aggredito con un cacciavite dopo una lite, ragazzo in rianimazione

Un dissidio scoppiato tra minori stranieri ospiti di una struttura protetta gestita dalla Caritas finisce con un giovanissimo ricoverato d'urgenza all'Ospedale di Baggiovara in gravi condizioni. A giudizio a Bologna l'aggressore

Si è reso necessario l'intervento del 118, che ha trasportato d'urgenza un 16enne di origine tunisina all'ospedale di Baggiovara, dove ora si trova ricoverato in rianimazione e in prognosi riservata. Il tutto a seguito di un'aggressione subita da parte di un coetaneo di nazionalità albanese, che condivideva con la vittima la residenza presso una struttura protetta di Modena, riservata ai minori stranieri.

I fatti risalgono alla notte serata di giovedì scorso e si sono consumati in uno spazio comune della struttura, senza che il personale della Caritas potesse intervenire in tempo. Episodi di litigiosità sono comprensibilmente all'ordine del giorno tra i giovani ospiti, ma in quest'occasione si è passati alle vie di fatto, con il ragazzo albanese che avrebbe colpito al collo il nordafricano servendosi di un cacciavite che teneva nascosto su di sé.

Sulla vicenda il Comune di Modena rende noto che è stata avviata una collaborazione stretta con la Procura e il Tribunale dei minori di Bologna – dove è stato condotto l'aggressore per essere giudicato – per la ricostruzione della vicenda e gli interventi di competenza sui minori coinvolti.

Sono sei le comunità educative analoghe (parte in città e parte fuori), per complessivi 56 posti, in cui possono essere ospitati, come prevede la legge, i minori stranieri giunti sul territorio italiano non accompagnati, e quindi in stato di abbandono, dei quali il Comune di Modena è tenuto ad assumere la tutela. Si tratta in genere di adolescenti; per ognuno di loro la struttura di accoglienza elabora un progetto educativo condiviso con i servizi sociali e periodicamente sono verificati gli obiettivi fissati. Nella comunità in questione, la scorsa settimana era stata eseguita una visita di vigilanza che ha ne confermato la regolarità dal punto di vista strutturale, organizzativo e del personale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito con un cacciavite dopo una lite, ragazzo in rianimazione

ModenaToday è in caricamento