rotate-mobile
Cronaca Mirandola

Scatto d'ira al Pronto Soccorso, paziente danneggia una scrivania

L?episodio nella notte a Mirandola: la situazione è stata gestita con prontezza dal personale e non ha avuto conseguenze

Nella notte tra mercoledì 13 e giovedì 14 marzo al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santa Maria Bianca di Mirandola ci sono stati attimi di tensione per la reazione violenta di un paziente, arrivato in ambulanza. Si è trattato di un gesto di aggressività da parte di un uomo con fragilità, rivolto verso oggetti, in particolare una mensola su cui si trovano le cartelle cliniche e la scrivania sottostante. Fortunatamente nessuno dei professionisti del Pronto Soccorso ha avuto conseguenze fisiche.

Intorno alle 4.30 l’uomo era stato trasportato in PS per un episodio acuto dall’ambulanza del 118. Qui è stato subito preso in carico, poi l’atto del paziente legato alle condizioni del paziente e la pronta reazione del personale che ha consentito di contenere le conseguenze del fatto, limitate a due ganci della scrivania, che saranno ripristinati tempestivamente.

L'Ausl, nell'esprime vicinanza al personale e un ringraziamento per aver saputo gestire con prontezza l’episodio, invita "a non strumentalizzare l’episodio: gli ospedali sono luoghi aperti, dove il diritto alla cura dev’essere garantito a tutti e a maggior ragione a persone con fragilità di qualsivoglia natura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatto d'ira al Pronto Soccorso, paziente danneggia una scrivania

ModenaToday è in caricamento