rotate-mobile
Cronaca Finale Emilia

Ferito con una sega da falegname, finalese aggredito a scuola

Un banale diverbio ieri mattina è degenerato in aggressione da parte di compagno di classe pochi minuti dopo l'avvio delle lezioni. A separare i contendenti è intervenuto il professore. Indagano i carabinieri

Un banale litigio per futili motivi, una baruffa tra ragazzini che avrebbe potuto avere un bilancio ben più serio. Tensione altissima ieri mattina in una scuola superiore ferrarese dove un quindicenne originario di Finale Emilia è stato ferito al collo da un suo coetaneo, denunciato per lesioni e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. A riportare l'episodio è stata l'edizione locale del Resto del Carlino.

Il diverbio è scoppiato durante la lezione, pochi minuti dopo il suono della campanella delle 8.05 che annuncia l'avvio delle lezioni. Tra il giovane modenese e il suo compagno di classe ferrarese, al primo anno di scuola superiore, vola qualche parola di troppo: improvvisamente, dallo zaino del secondo, si materializza una sega con lama di ben 24 centimetri e un coltello. Il giovane modenese viene bloccato con l'utensile da falegnameria puntato sotto il collo, quel poco che basta per procurare un piccolo taglio, ma un grande spavento. La scena ha luogo sotto lo sguardo sconcertato di compagni e professore, il quale, senza indugi, si è gettato fra i due contendenti rimediando una lieve ferita a un dito. Di quanto accaduto vengono informati i carabinieri che hanno proceduto alla denuncia del giovane aggressore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito con una sega da falegname, finalese aggredito a scuola

ModenaToday è in caricamento