Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Crocetta / Via Nonantolana

Scuole Collodi, bimbo si punge con un ago in cortile

Mediante un'ordinanza firmata dal comandante della polizia municipale Franco Chiari, il Comune di Modena ha disposto la chiusura del vialetto adiacente il complesso scolastico

La chiusura del passaggio pedonale adiacente le scuole Collodi

Il vialetto a fianco delle scuole primarie Collodi a Modena, nell’area del parco XXII Aprile, è stato chiuso questa mattina, martedì 24 settembre, con robuste reti metalliche per edilizia in seguito a un’ordinanza firmata dal comandante della Polizia municipale Franco Chiari. La richiesta, condivisa dall’Amministrazione comunale, era stata avanzata dal presidente della Circoscrizione 2 Antonio Carpentieri dopo un episodio avvenuto venerdì scorso nel cortile della scuola quando un bambino si è punto con un ago di siringa abbandonato tra l’erba. Il Comune è in contatto con la dirigente scolastica, con le insegnanti e con i genitori del bambino.

Come ricordato dall'Amministrazione in una nota, l’intera area del quartiere e la scuola stessa fanno parte del progetto “Cittadini e vigili: sinergie per il parco XXII Aprile” sviluppato dal Comune dall’ottobre del 2011, grazie anche a un finanziamento della Regione. Il progetto affronta le problematiche di vivibilità e sicurezza, vere e percepite, del parco XXII Aprile. I problemi individuati nella più ampia area verde della Circoscrizione 2 sono relativi alla riqualificazione urbana dell’area dell’ex mercato bestiame e di riqualificazione urbanistica del condominio Rnord. Previsto, inoltre, il controllo del territorio attraverso il sistema di video sorveglianza e l’attività di presidio della zona da parte della Municipale in collaborazione con le altre forze dell’ordine. Nell’ambito del progetto, inoltre, vengono realizzati momenti di animazione e interventi di manutenzione del verde e dell’arredo urbano, oltre al potenziamento dell’illuminazione. “Tutte queste attività – spiegano i responsabili – hanno portato al miglioramento delle condizioni di vivibilità e sicurezza della zona, anche se se lo spaccio e la presenza di tossicodipendenti e siringhe abbandonate, anche a ridosso della scuola, continuano a essere il fenomeno avvertito con maggiore preoccupazione dai cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole Collodi, bimbo si punge con un ago in cortile

ModenaToday è in caricamento