rotate-mobile
Cronaca Soliera / Via San Michele

Soliera, sradicate 30 piante dal nuovo bosco di via San Michele

L'atto vandalico è stato scoperto ieri pomeriggio dal vivaista incaricato della manutenzione dell'area verde: gli alberelli asportati erano stati piantati lo scorso novembre

Furto di alberi. Questo il singoalre episodio che si è verificato presumibilmente nelle ore notturne a Soliera: 30 piante del nuovo bosco nei pressi della vasca di laminazione di via San Michele sono state sradicate e portate via da ignoti. Rimosse o comunque andate distrutte anche le cannette a sostegno dei giovani alberi, di poco più di un metro di altezza. La scoperta risale a ieri pomeriggio: ad accorgersene è stato il vivaista incaricato della manutenzione del verde, che, quasi ogni giorno, si reca sul posto per controllare le piante e per svolgere gli interventi del caso. Gli alberi erano stati piantati lo scorso 19 novembre nel corso di una “festa all'aria aperta” a cui avevano partecipato molti solieresi, con grandi e piccini. Un'iniziativa, come ha fatto sapere l'amministrazione comunale, con almeno due valori qualificanti: uno relativo alla sensibilizzazione nei confronti della sostenibilità ambientale, l'altro legato alla legge 113 del 29 gennaio 1992 che impegna i comuni a porre a dimora un albero per ogni nato. “Ed è proprio questo significato simbolico ad essere stato calpestato - ha sottolineato l'assessore all'Ambiente del Comune di Soliera Caterina Bagni - e dare la misura della gravità di questo atto vandalico".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soliera, sradicate 30 piante dal nuovo bosco di via San Michele

ModenaToday è in caricamento