Finto pacco bomba davanti al Municipio di Cavezzo, denunciato un 55enne

Mobilitazione dei Carabinieri per far fronte alla telefonata anonima giunta in mattinata. Si trattava però di un falso, riconducibile alla voglia di visibilità di un disoccupato del posto

Questa mattina, a partire dalle 9.30, un allarme bomba ha tenuto con il fiato sospeso gli abitanti di Cavezzo, ed in particolare gli amministratori e dei dipendenti comunali. Proprio il Municipio è stato infatti il luogo dove una telefonata anonima ha segnalato la presenza di un ordigno, facendo scattare sia l'evacuazione dello stabile che il protocollo di sicurezza con l'intervento dei Carabinieri a gestire l'emergenza.

Fortunatamente tutto si è risolto per il meglio dopo l'intervento delle pattuglie dell’Arma di Carpi e di Cavezzo, con il supporto del Nucleo Cinofili e Nucleo Artificieri del Comando Provinciale di Bologna, che hanno evidenziato come non vi fosse alcune minaccia. Effettivamente era stato lasciato un pacco all'esterno del nuovo edificio che ospita gli uffici comunali, ma all'interno non vi era alcun ordigno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri di Carpi in poco tempo sono riusciti a risalire al telefono di chi ha effettuato la chiamata e ad identificare un 55enne del luogo che ha subito ammesso di aver fatto le telefonate e collocato il pacco: la sua intenzione era quella di richiamare l’attenzione su di sè e sulle sue difficoltà personali, dal momento che che da dicembre scorso non aveva più un lavoro e si trova in grave difficoltà economica. L'uomo è stato denunciato per procurato allarme,

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coop Alleanza 3.0, la Cgil conferma lo stato di agitazione dopo le denunce dei dipendenti

  • Contagio, 7 positivi a Modena. Si tratta di due focolai famigliari

  • Coronavirus, stranieri positivi rientrati in Italia e isolati. Salgono di 51 i casi in regione

  • Contagio. Tre ricoveri a Modena, uno in Terapia Intensiva

  • Contagio. Nel modenese 5 casi, di cui uno ricoverato in ospedale

  • Nubifragio e allagamenti, disagi lungo la Pedemontana per gli smottamenti

Torna su
ModenaToday è in caricamento