Oggetto “vibrante” nel cassonetto, artificieri in azione in via Viterbo

Ieri sera la zona intorno al centro commerciale Le Torri è stata chiusa al traffico per ragioni di sicurezza. I Carabinieri hanno chiesto l'aiuto di una squadra di artificieri per "disinnescare" un oggetto non ben identificato

L'allarme e la preoccupazione hanno lasciato spazio all'ironia, questa mattina in via Viterbo, dove ieri sera si sono vissute ore di apprensione, con i Carabinieri che hanno transennato l'area e bloccato il traffico per la presenza di un sospetto ordigno. Intorno alle 9 era infatti giunta all'Arma la segnalazione di un cittadino, che aveva denunciato rumori sospetti all'interno di un cassonetto stradale per la raccolta differenziata della plastica. 

I militari hanno quindi isolato la zona insieme ai Vigili del Fuoco, in attesa dell'arrivo di una squadra di artificieri, che ha poi preso in consegna l'oggetto misterioso. All'interno del bidone, infatti, i Carabinieri hanno rinvenuto un oggetto plastico, che è stato prelevato per ulteriori analisi e che comunque non ha rappresentato un reale pericolo.

Non un ordigno dunque, ma qualche strumento su cui nelle ore successive e anche stamane sono montate molte speculazioni. Per forma e consistenza qualcuno ha associato la presunta bomba ad un gioco erotico “vibrante”, mentre altri hanno parlato di una spazzola vibrante o di un oggetto simile. Dai Carabinieri ancora nessuna notizia dettagliata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • IQOS e sigarette elettroniche, presentato a Modena il primo studio sulla salute umana

  • Ritrovato il 16enne scomparso da Finale Emilia, sta bene

  • Mirandola, in manette il datore di lavoro del 39enne violentato: "Vittima totalmente succube"

  • Muore sulla panchina del parco delle Rimembranze, inutili i soccorsi

  • Benefici delle piante grasse: 5 motivi per cui averle favorisce la salute

  • Cadavere accanto all'auto ribaltata nel bosco, sarebbe la barista scomparsa

Torna su
ModenaToday è in caricamento