Due anni di vessazioni contro moglie e figlie, allontanato da casa

I Carabinieri hanno eseguito la misura dell'allontanamento e del divieto di avvicinamento alla vittima a carico di un conquantenne nordafricano residente a Novi

L'entrata in vigore de "codice rosso", la normativa che impone all'autorità giudiziaria di velocizzare il proprio lavoro sui casi di violenza sulle donne, sta sortendo l'effetto desiderato anche a Modena. Quotidianamente si susseguono le denunce, gli arresti o le misure cautelari a carico di mariti violenti. E' accaduto anche ieri a Novi di Modena, dove i Carabinieri hanno dato esecuzione ad una doppia misura nei confronti di un nordafricano cinquantenne residente in paese.

All'uomo è stato imposto di lasciare la propria abitazione, finora condivisa con la moglie e le due figlie piccole, ed al contempo di non potersi più avvicinare a loro. Il motivo è da ricercarsi nei ripetuti episodi di violenza verbale, psicologica e fisica che l'uomo avrebbe messo in atto nei confronti della consorte e delle bambine nel corso degli ultimi 24 mesi.

Gli accertamenti svolti dai Carabinieri sono seguiti alle segnalazione giunte all'Autorità attraverso i servizi sociali, che da tempo stavano supportando la famiglia nel proprio travagliato percorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

  • Contagi in leggero calo oggi a Modena, ma è record i decessi

Torna su
ModenaToday è in caricamento