rotate-mobile
Cronaca Medolla

Alluvione Modena, calano gli sfollati assistiti nelle strutture di accoglienza

Nella giornata di giovedì 23 gennaio da circa 800 sono scesi a 630. I centri di accoglienza di Mirandola e Medolla sono stati chiusi e i pochi ospiti rimasti sono stati sistemati in altre strutture

Continuano a diminuire gli sfollati dalle aree allagate assisti dalla Protezione civile in albergo e nei centri di accoglienza a Limidi di Soliera, S.Felice sul Panaro e Carpi: nella giornata di giovedì 23 gennaio da circa 800 sono scesi a 630. I centri di accoglienza di Mirandola e Medolla sono stati chiusi e i pochi ospiti rimasti sono stati sistemati in altre strutture.

I cittadini che eventualmente necessitano di una sistemazione possono rivolgersi ai Centri operativi comunali di Bastiglia (059 896524), Bomporto (059 896523), Camposanto (0535 80913 e per assistenza anche al 348 3117903-3117910), Finale Emilia (333 7264828-333 7262018) e San Felice sul Panaro (0535 86341 - 0535 86311).

A Modena prosegue l'attività di presidio informativo nella parrocchia del Gesù Redentore in via Leonardo Da Vinci 270.  Complessivamente dall'inizio dell'emergenza i Centri comunali e quelli di accoglienza hanno gestito l'assistenza a oltre 1500 persone.

Per informazioni è possibile rivolgersi anche al Centro unificato della Protezione civile di Marzaglia (059 200200).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Modena, calano gli sfollati assistiti nelle strutture di accoglienza

ModenaToday è in caricamento