rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Camposanto

Alluvione Modena, nelle campagne si continua a combattere contro l'acqua

Gli operatori della Protezione civile stanno effettuando una serie di interventi anche con sacchetti e barriere per alzare argini a difesa di abitazioni, le aree industriali di Finale Emilia e Camposanto

Gli allagamenti continuano a interessare un’ampia area rurale nei pressi della strada provinciale 568, tuttora chiusa tra la tangenziale di Camposanto e l’intersezione con la provinciale 468 a S.Felice sul Panaro.

Gli operatori della Protezione civile stanno effettuando una serie di interventi, coordinati dal Centro di protezione civile di Marzaglia, anche con sacchetti e barriere per alzare argini a difesa di abitazioni, le aree industriali di Finale Emilia e Camposanto, oltre ad alcuni allevamenti della zona. In corso inoltre lavori di rinforzo sugli argini del canale Vallicella che sta sopportando una notevole mole d acqua. Già effettuati nella notte i lavori a difesa del depuratore di Camposanto.

Lavori in corso anche su alcuni punti lungo gli argini del Naviglio danneggiati dalle acque esondate dal Secchia e sui canali di bonifica. Intanto alcune aree periferiche di Bastiglia si stanno liberando dalle acque e sono partiti i lavori di Enel al fine di fornire di nuovo l'energia elettrica, mentre a Bomporto le pompe idrovore sono al lavoro per liberare il centro dalle acque.

Il canali, lungo i quali sta defluendo il vasto fronte di acqua che si è accumulato nella zona rurale all’altezza della strada provinciale 5 a Camposanto, sono mantenuti costantemente monitorati, anche attraverso mappe realizzate grazie ai rilievi dall'elicottero, in particolare il cavo Vallicella che presente tuttora livelli molto alti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Modena, nelle campagne si continua a combattere contro l'acqua

ModenaToday è in caricamento