rotate-mobile
Cronaca Bomporto

Alluvione Modena, messi in salvo oltre 30 cani e gatti dal Centro Fauna

Con mezzi propri, i volontari in questi giorni hanno risposto alle richieste di numerosi cittadini sfollati che avevano lasciato nella case i propri animali nella convinzione di rientrare al più presto

L'ultimo animale domestico salvato dai volontari, nel tardo pomeriggio di venerdì 24 gennaio, è un cane in una ex porcilaia nella zona rurale ancora allagata dei Prati di S.Clemente a Bastiglia. Salgono così a oltre 30 i cani e i gatti, salvati dai volontari del Centro fauna selvatica Il Pettirosso di Modena.

Con proprie imbarcazioni in questi giorni hanno risposto alle richieste di numerosi cittadini sfollati che avevano lasciato nella case i propri animali nella convinzione di rientrare al più presto. Nelle ultime ore sono stati recuperati altri due cani in aree allagate a Bomporto. Nei giorni scorsi erano stati recuperati e messi in salvo anche undici cavalli da una stalla di Bastiglia invasa dall’acqua.

Gli operatori del centro Il Pettirosso, dell’ufficio Diritti degli animali del Comune di Modena e del Servizio faunistico della Provincia, hanno ricevuto moltissime chiamate di soccorso e sono tuttora in attività, hanno portato in salvo anche varie capre e pecore e messo in libertà alcuni cani rimasti chiusi nei box e che rischiavano l’annegamento.

Il Centro fauna opera sulla base di una convenzione con la Provincia di Modena. Per le segnalazioni e richieste di intervento sono attivi, 24 ore su 24, i numeri telefonici 339 8183676-339 3535192 oppure è possibile chiamare il servizio 118.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione Modena, messi in salvo oltre 30 cani e gatti dal Centro Fauna

ModenaToday è in caricamento