rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Cade nella tromba dell'ascensore, giovane sassolese muore in Australia

Andrea Benedetti, 26 anni, si trovava in vacanza a Sidney con un gruppo di amici: bloccato dentro un ascensore, ha tentato di "evadere", ma ha messo il piede in fallo ed è caduto nel vuoto per sette piani

Non ha atteso i soccorsi, ha premuto il tasto di emergenza, ha cercato di aprire le porte della cabina con la forza delle proprie braccia, ma nell'atto di uscire ha messo il piede in fallo ed è caduto nel vuoto per sette piani. Così ha perso la vita il 26enne sassolese Andrea Benedetti in centro a Sidney: il giovane si trovava in vacanza in Australia con alcuni amici da una decina di giorni. Come riportato dal Daily Telegraph, la tragedia si è verificata intorno alle 1.45 (ora locale). In seguito all'identificazione da parte della polizia australiana, il consolato italiano ha provveduto a informare la famiglia dell'accaduto.

Probabilmente di ritorno a casa dopo una serata in compagnia, Benedetti si trovava con due amici quando, per cause ancora in fase di accertamento, si è ritrovato bloccato dentro l'ascensore: la scelta avventata di non attendere i soccorsi, poi il tentativo di "evasione" fallito. L'allarme è stato dato immediatamente: gli agenti sono giunti sul posto e gli operatori della scientifica hanno avviato le verifiche del caso sulla tromba dell'ascensore. Come confidato da un portavoce della polizia, pare che non ci siano sospetti sul fatto che si sia trattato di una tragica fatalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade nella tromba dell'ascensore, giovane sassolese muore in Australia

ModenaToday è in caricamento