rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Via Emilia Centro, 86

Via Emilia Centro, tutto pronto per l'attesa apertura di Zara

Oltre 1000 metri quadri disposti su tre piani per presentare le ultime tendenze della moda internazionale, in un nuovo store ispirato al design della Fifth Avenue newyorkese. Si completa così la rinnovata offerta commerciale del palazzo Ex Poste

Ad un mese esatto dall'inaugurazione dei suoi vicini di casa, anche lo store di Zara si prepara ad aprire i battenti al pubblico modenese. É infatti prevista per domani mattina, venerdì 9 maggio, l'inaugurazione del nuovo negozio del brand spagnolo affiliato al Gruppo Inditex, uno dei più grandi player di distribuzione di moda nel mondo, che propone abbigliamento e accessori per donna, uomo e bambino. Si completa così l'offerta commerciale nel restaurato palazzo Cremonini, intorno al quale si è creata una grande attesa e un grande successo, almeno stando alla clamorosa affluenza che ha contraddistinto i primi giorni di vita di H&M.

Zara Modena, che potrà contare su un team 41 persone, di cui 33 neo assunte, si aggiunge agli oltre 100 negozi del brand già presenti in Italia, dove è arrivato nel 2002.  Il nuovo store dispone di una location di oltre 1.000 metri quadri, che si sviluppa su tre piani completamente dedicati alla moda e ai complementi. Il negozio ospiterà infatti le collezioni Donna, Uomo e Bambino, presentando dunque la gamma completa della propria offerta.

Il punto vendita di Modena, spiegano i gestori, si ispira nel design e negli allestimenti interni al flagship store di New York sulla Fifth Avenue, con spazi curati e funzionali dove, grazie al supporto di mobili in legno, all’uso di eleganti colori neutri e di texture che ricordano i tessuti, le collezioni sono valorizzate al meglio, mettendo il cliente a diretto contatto con la moda. I prodotti sono organizzati in aree in modo consentire a ciascun cliente di creare il proprio look attingendo dalle proposte suggerite dal marchio. Anche l’illuminazione gioca un ruolo primario in questo dialogo tra spazio e fashion, grazie ad un sofisticato sistema di luci dirette verso il prodotto e alla presenza di immagini in movimento su larghi schermi a led. 

ECOSOSTENIBILITÁ - Va segnalato che la sostenibilità è un punto prioritario del progetto architettonico, come si evince dalle finiture e dai materiali, così come dai sistemi a basso impatto ambientale. Le misure di sostenibilità ed efficientamento energetico utilizzate nel negozio producono una riduzione del 30% per ciò che riguarda l’energia elettrica e una riduzione del consumo d’acqua del 50% rispetto a quanto avviene nei negozi normali. Zara ha ridotto i consumi energetici per metro quadro nei suoi negozi adottando ad esempio I più efficienti sistemi di climatizzazione e di illuminazione. Oltre a ciò, Zara seleziona attentamente i materiali usati nella propria catena di approvvigionamento, dando la precedenza all’uso di materiali eco-friendly come le shopping bag oxobiodegradabili e i legnami provenienti esclusivamente da foreste gestite in maniera sostenibile e responsabile.

IL GRUPPO - Zara ha aperto il suo primo negozio a La Coruña (Spagna) nel 1975. Il marchio è di proprietà del Gruppo Inditex, uno dei maggiori rivenditori di moda a livello internazionale, che possiede più di 6.200 negozi in tutto il mondo suddivisi tra i suoi 8 marchi: Zara, Pull & Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho, Zara Home e Uterqüe. Il Gruppo è rinomato per il suo modello di business unico, caratterizzato da un elevato grado di integrazione verticale che comprende tutte le fasi del processo: dal design alla produzione, dalla logistica alla distribuzione presso i negozi gestiti direttamente, per garantire che le collezioni dei singoli store siano costantemente aggiornate a arricchite con nuova merce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Emilia Centro, tutto pronto per l'attesa apertura di Zara

ModenaToday è in caricamento