Appalti pilotati, la dg del Policlinico: "Danno di immagine gravissimo"

Licia Petropulacos scrive ai dipendenti dell'azienda: "I gravi fatti oggetto delle indagini riguardano la passata gestione del nostro ospedale, dal 2007 all'inizio del 2012, per aspetti che nulla hanno a che fare con la cura dei pazienti

Licia Petropulacos

"È davvero brutto e difficile da accettare per chi lavora e per chi viene a curarsi al Policlinico di Modena ritrovare il nostro ospedale sulle pagine di cronaca per vicende penali". Non nasconde la propria amarezza Licia Petropulacos, attuale direttore generale del Policlinico, in una lettera rivolta a tutto il personale del policlinico dopo lo scandalo appalti pilotati esploso nei giorni giorni scorsi.

La Petropulacos prosegue sostenendo che "anche se le notizie disponibili al momento non sono complete, quello che già è certo è che i gravi fatti oggetto delle indagini riguardano la passata gestione del nostro ospedale, dal 2007 all'inizio del 2012, per aspetti che nulla hanno a che fare con la cura dei pazienti. Non posso pero' nascondere - continua Petropulacos - di avere ugualmente provato un profondo senso di amarezza che credo accomuni moltissimi di noi. Dal passato emergono fatti che gettano ombre sull'onorabilità di tutto l'ospedale, fatti che ancora una volta ci mettono nella condizione di dover fornire prova alla comunità modenese e a noi stessi che singoli episodi, per quanto gravi, non possono vanificare il lavoro di quanti operano con professionalità, passione e umanità senza mai dimenticare che avere la responsabilità della salute degli altri impone un rigore speciale".

"Ora - aggiunge il direttore generale del Policlinico di Modena - la mia unica preoccupazione è continuare a garantire la serenità dei pazienti e del personale, confidando nelle indagini della Procura cui personalmente e tramite i collaboratori, ho dato e darò un supporto e un appoggio totali". Petropulacos conclude la lettera ricordando che al Policlinico, dal sisma in poi, insieme a tutto il personale è stata "percorsa molta strada, spesso superando enormi difficoltà. Ora su questa strada si è aggiunta una salita imprevista e faticosa, ma sono certa - termina - che servirà per arrivare ancora piu' in alto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento