Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Caso Jolanda di Savoia, la Procura chiede l'archiviazione per Bonaccini

Soddisfatto il Presidente della Regione: “Ho fatto della trasparenza uno dei miei pilastri”

La Procura di Ferrara chiede l'archiviazione per Stefano Bonaccini sul caso Jolanda e il Pd festeggia. L'inchiesta era nata all'esposto del sindaco di Jolanda di Savoia, Paolo Pezzolato, che aveva registrato e portato in Procura una dura telefonata del governatore, allora in corsa per il secondo mandato, in seguito alla candidatura col centrodestra della vice Elisa Trombin. Bonaccini era stato allora indagato per abuso di ufficio e concussione, ma ora quelle accuse sembrano cadere definitivamente. 

Soddisfatto il diretto interessato: "Apprendo con soddisfazione la notizia che la Procura di Ferrara ha chiesto la mia archiviazione nell'ambito del procedimento avviato dopo l'esposto del sindaco di Jolanda di Savoia- commenta Bonaccini suo social- ero sereno e fiducioso quando la Procura avvio' l'indagine per accertare la verità dei fatti, come giusto che sia. Sono sereno e fiducioso oggi, in attesa che il giudice si pronunci sulla richiesta di archiviazione". 

Peraltro, sottolinea il governatore Pd, "dell'onestà e della trasparenza ho fatto i pilastri del mio impegno politico e amministrativo. Non commentai quando la vicenda ebbe inizio, a pochi giorni dal voto delle elezioni regionali nel gennaio 2020, nè lo farò oggi. Sono sempre stato abituato a tenere separata la battaglia politica dalla gestione della cosa pubblica, tanto più dalle istituzioni, che sono la casa di tutti".

(DIRE)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Jolanda di Savoia, la Procura chiede l'archiviazione per Bonaccini

ModenaToday è in caricamento