Spaccia shaboo al Parco delle Rimembranze, arrestato e rimesso in libertà

Il clandestino è stato trovato in possesso di 11 grammi di metanfetamina: un arresto seguito all'indagine di alcuni giorni fa

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino nigeriano di 30 anni, irregolare e senza fissa dimora, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.

La Squadra Mobile, nel corso di una specifica attività, ha sorpreso lo straniero nel parco delle Rimembranze nell’atto di cedere ad un cliente della droga. L’uomo è stato trovato in possesso di 11 grammi di shaboo termosaldati e la somma in contanti di 160 euro, probabile provento dell’attività delittuosa.

Il nigeriano, in esito al processo con rito direttissimo, è stato condannato a 9 mesi di reclusione con pena sospesa.

L’operazione di polizia, si inserisce nell’ambito di una incessante attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione a detto pericoloso stupefacente, una droga sintetica dagli effetti devastanti, che ha ripreso a circolare tra i consumatori. Si ricorda a proposito un altro arresto della Squadra Mobile, avvenuto il 13 ottobre scorso, di un nigeriano al quale erano stati sequestrati 40 grammi di shaboo e 9.000 euro in contanti.

Spaccio di shaboo, richiedente asilo in manette

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento