rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Mirandola

Donna malmenata e presa a pugni, in manette il marito violento

Arrestato un 45enne di Mirandola, colpevole di ripetute lesioni nei confronti della moglie. E' stata la donna a denunciarlo ieri sera ai Carabinieri dopo l'ennesima lite: era infatti stata appena presa a pugni in faccia. Medicata al Pronto Soccorso

Violento episodio a Mirandola, dove i Carabinieri sono stati chiamati ad intervenire nella serata di ieri presso un'abitazione in cui si era appena consumata l'ennesima lite familiare. A lanciare l'allarme ai militari è stata una donna di 40 anni, piangendo al telefono e denunciando di essere stata picchiata dal marito.

Una pattuglia si è recata subito nell'abitazione della coppia – dove si trovava anche il figlio di 10 anni – e ha raccolto la denuncia della donna, che ha poi spiegato come non si trattasse di un caso isolato, ma di essere stata più volte malmenata dal coniuge. Ieri, in  particolare, l'uomo l’aveva colpita con dei pugni sul volto provocandole un trauma contusivo giudicato guaribile in 15 giorni presso il pronto soccorso di Mirandola dove è poi stata accompagnata dai Carabinieri stessi. 

Al termine degli accertamenti i militaru hanno arrestato il marito violento - italiano, 45enne, di professione muratore – con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali Questa mattina il giudice ha convalidato l’arresto, disponendo il divieto di avvicinamento alla donna fino al dibattimento in giudizio, che si avrà a fine mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna malmenata e presa a pugni, in manette il marito violento

ModenaToday è in caricamento