menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di rubargli lo zaino sul treno, poi alla fermata di Modena lo accoltella alla gamba

Arrestato l'assalitore tunisino appena maggiorenne che ha accoltellato presso la stazione di Modena un senegalese per rubargli lo zaino

Verso le ore 22.30 giunge una chiamata al 112 da parte del capotreno del treno diretto da Milano a Bologna, che in quel momento si era fermato a Modena. Gli Agenti di Polizia intervengono prontamente raggiungendo la stazione di Modena, dove scoprono che un passeggero, un senegalese di 36 anni con permesso di soggiorno, è stato accoltellato alla gamba destra da un tunisino di 18 anni secidente in Italia e senza fissa dimora.

Dalla ricostruzione fatta dalla vittima, il malvivente avrebbe accusato sul treno la vittima di avergli rubato lo zaino, anche se ciò non era vero. Quindi la vittima si sarebbe posta nell'area adiacente ai bagni del treno in vista della fermata di Modena, e in quell'occasione il tunisino avrebbe tentato di rubargli lo zaino, ma con insuccesso perché il senegalese è riuscito a tenerlo stretto con le mani. 

A quel punto il tunisino chiama un complice che si trovava alla stazione di Modena e quando il senegalese sta per scendere ecco che viene braccato dai due che tentano nuovamente di rubargli lo zaino. Tuttavia, ciò non accade ed ecco che il tunisino estrae un coltello e lo conficca nella gamba destra del senegalese, per poi scappare via insieme al complice. 

Una volta che gli Agenti di Polizia hanno raggiunto la stazione dei treni di Modena, la vittima descrive l'assalitore come un tunisino con cappello, mesh dei capelli e pantaloni lunghi. Gli Agenti setacciano la zona, trovano il cappello e successivamente un soggetto in linea con la descrizione della vittima, ma con i pantaloncini corti. Il soggetto viene perquisito insieme allo zaino che portava, dentro cui trovano dei pantaloni lunghi, ovvero quelli che indossava nel momento dell'aggressione. Così la persona fermata viene arrestata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento