rotate-mobile
Cronaca Concordia sulla Secchia

Criminalità cinese, smantellata una banda di rapinatori nella Bassa

Sono finiti in carcere cinque cittadini cinesi, ritenuti i responsabili di diverse rapine compiute negli ultimi anni nei confronti di propri connazionali, nei locali della pianura modenese

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Carpi e della Stazione di Concordia hanno smantellato un’organizzazione criminale di cinesi dediti a rapine ai danni di bar gestiti da connazionali. I fatti risalgono al mese di novembre del 2013, quando 5 cinesi entrarono in un bar di Concordia sulla Secchia gestito da un connazionale e lo rapinarono di circa 7.000 euro: a conclusione delle indagini i Carabinieri hanno individuato e denunciato gli autori. Verso le 22.00 di quella sera, due cinesi entrarono nel Bar e chiesero da bere. Verificato che nel locale non c’erano altre persone, uno dei due telefonò a 3 complici che entrarono subito dopo, percossero e legarono con delle fascette il barista anch’egli cinese e svuotarono il contenuto del registratore di cassa, delle slot machine e del cambiamonete, per un importo complessivo di circa 7.000 euro. 

La vittima, benché legata era riuscita a chiedere soccorso al 112 appena i malviventi si erano allontanati. I militari, recatisi sul posto avevano rilevato alcune tracce utili ai fini investigativi e avevano acquisito anche le immagini del sistema di videosorveglianza. Le successive attività investigative hanno permesso ai Carabinieri di dare un nome ai malfattori, denunciandoli al Sostituto Procuratore della Repubblica di Modena, dottoressa Maria Angela Sighicelli, che valutate le risultanze degli accertamenti, ha richiesto al Tribunale l’emissione di misure di custodia cautelare in carcere a carico dei 5. 

Dalle indagini peraltro è emerso che tutti e cinque avevano precedenti per rapine ai danni di connazionali, perpetrati in altre Province d’Italia, e specificatamente tre degli indagati avevano anche partecipato alle due rapine ai danni di altrettanti Bar di Carpi tra dicembre 2013 e gennaio 2014, con lo stesso modus operandi, e per i quali erano stati arrestati a maggio scorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità cinese, smantellata una banda di rapinatori nella Bassa

ModenaToday è in caricamento