Rientro irregolare in Italia e rapina, due clandestini arrestati dalla Volante

Gli agenti della Questura oggi hanno bloccato due tunisini irregolari: uno si nascondeva in un casolare abbandonato, l'altro è stato protagonista di una rapina impropria in un negozio del centro

Due interventi hanno tenuto impegnata la Squadra Volante della Questura di Modena nella giornata di oggi, portando all’arresto di due cittadini stranieri. Si tratta di due tunisini clandestini, scortati in cella in attesa che il Tribunale si pronunci domattina sulla loro sorte.

Intorno alle 8 di mattina è stato rintracciato, nei pressi del cimitero San Cataldo all’interno di un casolare abbandonato, S.N. tunisino di 47 anni. Oltre al possesso illecito di una dose di hashish, dai controlli ai terminali è risultato che il magrebino era rientrato illegalmente sul territorio nazionale dopo un accompagnamento via aereo dalla Polizia di Frontiera di Milano il 14 aprile del 2015 ed in precedenza già imbarcato da Genova per Tunisi, sempre a seguito di espulsione, nel novembre del 2010. L’uomo sarà processato per direttissima domani mattina, proprio per la violazione della legge sull'immigrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 16.30, invece, gli agenti della Polizia sono intervenuti in centro storico. Un altro soggetto di nazionalità tunisina, W.L. di anni 22, a sua volta clandestino, è stato tratto in arresto per il reato di rapina impropria a seguito di un furto di capi di abbigliamento presso il negozio di H&M di via Emilia Centro. L’uomo è stato bloccato dagli uomini della Volante dopo una colluttazione avuta con gli agenti ed una guardia giurata che transitava per caso al momento del furto. La merce trafugata, per un valore di circa 70 euro, è stata restituita al responsabile del negozio. L’uomo, anche in questo caso, sarà processato con rito direttissimo domani mattina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piatto dell'anno 2021, Massimo Bottura sperimenta e vince ancora

  • Castelvetro, motociclista si scontra con un trattore e perde la vita

  • Rapina nella villa di Luca Toni, famiglia legata e minacciata con la pistola

  • Nuovo Dpcm a breve: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, 1.413 contagi in regione. A Modena i numeri raddoppiano

  • Coronavirus. 1.212 nuovi positivi e 14 decessi in regione. Modena prima provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento