rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

'ndrangheta, maxi operazione dei Carabinieri nella notte. Arresti anche a Modena

Il blitz è scattato alle ore 3 di questa notte in sei regioni italiane, con un enorme dispiegamento di uomini e mezzi. L'inchiesta coordinata dalla Dda di Bologna ha portato all'arresto di ben 117 persone e al fermo di altre 46

?Una notte che potrebbe segnare una svolta nel contrasto alla 'ndragheta. Alle ore 3 del 28 gennaio è infatti scatta l'operazione Aemilia, condotta da migliaia di militari dei comandi dei Carabinieri dell'Emilia Romagna, ma anche di Lombardia, Piemonte, Veneto, Calabria e Sicilia. Il blitz è stato disposto dalla Procura distrettuale antimafia di Bologna ed attuato in modo coordinato su tutto il territorio, con l'uso di molti mezzi e il supporto di elicotteri.

Lo straordinario forzo investigativo degli inquirenti ha permesso di arrestare ben 117 persone, ritenute a vario titolo legate alla criminalità organizzata calabrese, che da molto tempo ha messo radici ben salde nel tessuto economico dell'Emilia e del nord Italia. Le accuse mosse contro i soggetti condotti in carcere in piena notte sono quelle di associazione di tipo mafioso, estorsione, usura, porto e detenzione illegali di armi da fuoco, intestazione fittizia di beni, reimpiego di capitali di illecita provenienza, emissione di fatture per operazioni inesistenti ed altro, commessi con l’aggravante di aver favorito l’attività dell’associazione mafiosa. Nel mirino i componenti ei contatti della 'ndrina cutrese Grandi Aracri.

Proprio il nostro territorio, insieme a quello di Reggio, Parma e Piacenza, è stato al centro delle retate degli uomini dell'Arma, che hanno tratto in arresto persone legate al mondo dell'imprenditoria e della politica. Tra i nomi illustri già emersi vi è quello di Augusto Bianchini, imprenditore edile della Bassa modenese, la cui azienda era già finita sotto la lente d'ingrandimento per essere stata esclusa dalla white list per la ricostruzione post sisma, proprio per sospette infiltrazioni mafiose. Arrestato anche Giuseppe Pagliani, consigliere comunale di Forza Italia a Reggio Emilia.

Al pari della Dda bolognese, le Procure di Catanzaro e Brescia hanno emesso altri provvedimenti per reati analoghi, consentendo di fermare altre 46 persone sospettate di rapporti con la 'ndrancheta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'ndrangheta, maxi operazione dei Carabinieri nella notte. Arresti anche a Modena

ModenaToday è in caricamento