Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Trattoria di Navicello usata come base per lo spaccio, altri cinque arresti

Tre persone in carcere e due con obbligo di firma: è il nuovo atto dell'inchiesta incentrata sullo spaccio che nel marzo 2018 aveva potato all'arresto del titolare della Trattoria da Dario di Modena

Dal febbraio del 2018 i Carabinieri avevano messo nel mirino le attività che si svolgevano parallelamente a quelle lecite all'interno della Trattoria Da Dario - situata a Navicello di Modena e oggi in mano ad una nuova gestione - scoprendo così un giro di spaccio. Nel mese di marzo il gestore era stato tratto in arresto e il prosieguo dell'inchiesta aveva fatto emergere la presenza di un gruppo di soggetti che portava avanti lo spaccio sia sulla pubblica via, sia nei pressi di parchi cittadini nel territorio del comune di Modena e in provincia.

L’indagine- proseguita fino a novembre 2018 - nelle varie fasi, aveva già consentito ai Carabinieri di arrestare 8 persone in flagranza di reato, deferire in stato di libertà all’autorità giudiziaria ulteriori 5 soggetti, segnalare al Prefetto 10 assuntori e sequestrare complessivamente 225 grammi circa di cocaina, 100 grammi circa di hashish e 525 grammi circa di marijuana.

In attuazione dell’Ordinanza del GIP del Tribunale di Modena, nei giorni scorsi, i Carabinieri modenesi, coadiuvati nella fase esecutiva dai Carabinieri della Compagnia di Manduria, hanno quindi eseguito tre custodie cautelari in carcere e due obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti delle persone resesi responsabili, anche in concorso tra loro, dei reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattoria di Navicello usata come base per lo spaccio, altri cinque arresti

ModenaToday è in caricamento