menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli intorno alla stazione ferroviaria, due arresti per spaccio di crack

I due pusher sono stati sorpresi in viale Crispi e in corso Vittorio Emanuele || grazie ai servizi congiunti di Carabinieri e Municcipale

Ancora controlli di Carabinieri e Polizia Locale nei pressi della stazione ferroviaria.  Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Modena Principale e del Nucleo Problematiche del Territorio della Polizia Locale hanno effettuato una serie di controlli finalizzati a prevenire e contrastare i piccoli fenomeni di spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti e altri reati contro il patrimonio.

Un primo controllo è avvenuto in Corso Vittorio Emanuele, all’incrocio con Via Palestro, alle ore 15.00, dove è stato individuato e fermato un cittadino Ghanese di 51anni, nell’atto di cedere una dose di crack ad una giovane 20enne di origini brasiliane. Alle 15.45, i militari e gli agenti in abiti civili si sono appostati nella Via Crispi, dove è stato individuato un altro spacciatore, un 27enne sempre di origini ghanesi, mentre vendeva sempre una dose di crack ad un 46enne marocchino.  

Entrambi gli stranieri fermati, già noti alle forze di polizia per precedenti analoghi, sono stati denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti e gli acquirenti segnalati amministrativamente alla Prefettura. Al 27enne è stato anche notificato una Avviso Orale recentemente emesso dalla Questura su proposta della Tenenza dei Carabinieri di Castelfranco Emilia avanzata nel gennaio 2021 per reati connessi con gli stupefacenti.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento