Cronaca

Stazione e parco Novi Sad, due arresti per spaccio di droga

Continuano i servizi dell’Arma di Modena nel capoluogo per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti

Anche ieri i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Modena hanno eseguito controlli nel centro storico e in alcune zone periferiche della città, metendo a segno due arresti in flagranza di reato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella mattinata è stato notato un 24enne di origini nigeriane che aveva ceduto una dose di cocaina e una di eroina a un giovane nei pressi della stazione ferroviaria: è stato inseguito e bloccato dai Carabinieri nei pressi del parco XXII Aprile. Il giovane, che nel tentativo di sottrarsi al controllo ha strattonato gli operatori, è stato arrestato anche per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Dopo altri controlli effettuati nelle zone centrali del capoluogo, un altro fruttuoso controllo è avvenuto nei parcheggi nei pressi dello stadio. Lì un 26enne tunisino, già noto ai militari per i numerosi precedenti specifici e dai movimenti ritenuti alquanto sospetti, è stato seguito dai Carabinieri fino al parco Novi Sad, dove è controllato e perquisito.  E’ cosi sono mersi oltre 130 grammi di hashish, già divisa in dosi, 3 dosi di cocaina e 200 € in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, oltre al consueto bilancino di precisione. Anche questo giovane è stato tratto in arresto.

Condotti questa mattina davanti al giudice per la direttissima, per entrambi gli stranieri è scattato il divieto di dimora nella provincia di Modena.

WhatsApp Image 2021-08-13 at 13.29.27 (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione e parco Novi Sad, due arresti per spaccio di droga

ModenaToday è in caricamento