Spaccio di droga: vecchie conoscenze e nuove leve, due arresti in zona Stazione e zona Tempio

Detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, questa l'accusa con cui sono stati tratti in arresto due ragazzi stranieri di 22 e 25 anni a seguito di un controllo congiunto di Polizia e Carabinieri

Durante un servizio di controllo cogiunto di Polizia Locale e Carabinieri, che ha visto come teatro le due "piazze dello spaccio" più tristemente note di Modena -la zona Stazione e la zona Tempio-, sono avvenuti nella serata di ieri due arresti.

Sotto i portici di via Crispi infatti, è stato colto in flagrante un ragazzo marocchino di 22 anni, che stava cedendo ad un cittadino marocchino residente a Nonantola 3g di sostanze stupefacenti. Intercettato dalle Forze dell'Ordine, a seguito dei controlli è risultato essere in possesso anche di 4g di hashish, 1g di marijuana e anche un grammo di cocaina.

Sul cavalcavia tra il Tempio e la Stazione poi, in via Mazzoni, è stato avvistato un ragazzo nigeriano del '94 impegnato nella vendita di 1g di crack. Il 25enne, vecchia conoscenza dell'Arma (era già stato arrestato lo scorso annno per la detenzione di sei dosi di metanfetamine nel campanello della bicicletta), accortosi della presenza di Carabinieri e Polizia Locale, ha tentato di darsi alla fuga scagliando la bicicletta su cui si spostava contro gli operanti che malgrado ciò sono riusciti a blocarlo. Sono stati inoltre sequestrati 500€ in contanti, proventi dell'"attività" serale. 

Entrambi i ragazzi hanno dichiarato alle Forze dell'Ordine di essere senza fissa dimora, probabilmente per non incorrere nel rischio di perquisizioni domiciliari. Sia il 22enne che il 25enne sono stati arrestati e sottoposti al rito di direttissima in mattinata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La decisione della Prefettura di aumentare i servizi coordinati sul territorio si sta rivelando senz'ombra di dubbio efficiente, e l'attività di ieri sera ne è la prova. Il Comando Operativo dei Carabinieri di Modena infatti, congiuntamente con la Polizia Locale, ha svolto un'attività tale non solo da eseguire due arresti ma anche di impedire l'attività di spaccio in una zona ad alto rischio.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venerdì sera, ritorna la movida. Multati sei locali del centro storico

  • Contagio. In provincia 11 casi, di cui 6 asintomatici del focolaio di Carpi

  • Perde il controllo della moto, 21enne muore sulla Nuova Estense

  • Coronavirus, un giorno da ricordare. Nessun nuovo caso e nessun decesso a Modena

  • Contagio, un nuovo caso a Modena. Deceduta una donna di Pavullo

  • Chiude anche la Cornetteria: "Queste regole impediscono di lavorare"

Torna su
ModenaToday è in caricamento