rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca

Abusò di una minorenne, in carcere un modenese di 63 anni

La Polizia ha condotto dietro le sbarre un uomo colpevole di atti sessuali con una minorenne afflitta da difficoltà psicologiche. L'allarme era partito dai Servizi Sociali del Comune di Modena, che seguiva entrambi

La Procura della Repubblica aveva avviato oltre un anno fa le indagini a carico di un cittadino modenese, C.R. di 63 anni, dopo che i Servizi Sociali del Comune di Modena avevano segnalato un presunto caso di abuso su minori. Dopo gli approfondimenti, è stato chiarito che effettivamente l'uomo aveva avuto rapporti sessuali con una giovanissima.

Entrambi, sia vittima che carnefice, erano seguiti dagli uffici comunali e l'uomo era anche stato già arrestato, costretto ad allontanarsi dalla propria famiglia e affidato ad una comunità di recupero. La ragazza invece era seguita dagli assistenti sociali per debolezze psicologiche. Proprio in quella sede i due si erano conosciuti e i dipendenti dei Servizi avevano segnalato comportamenti pericolosi da parte del 63enne.

Appurata la condanna del Tribunale, il personale della I sezione della Squadra Mobile ha eseguito oggi l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, presso la struttura di S. Anna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusò di una minorenne, in carcere un modenese di 63 anni

ModenaToday è in caricamento