Ubriaco coinvolto in un incidente aggredisce i Carabinieri, arrestato

L'Aliquota Radiomobile ha fermato un 41enne marocchino per resistenza a pubblico ufficiale, dopo uno scontro avvenuto a Pievepelago con un'altra automobilista

L’altro ieri si è verificato un incidente stradale a Pievepelago, che non ha avuto conseguenze fisiche per le persone a bordo delle due auto coinvolte, ma ha avuto conseguenze penali molto serie per un 41enne di nazionalità marocchina. Lo straniero si è scontrato con l'auto condotta da una donna del luogo in via Ponte Modino e l'ha più volte minacciata ritenendola responsabile del sinistro.

Le sue invettive si sono poi trasformate in aggressione fisica nei confronti dei militari della Compagnia Carabinieri di Pavullo che sono intervenuti per i rilievi. Una seconda pattuglia è arrivata sul luogo per contenere la furia del 41enne, che era in evidente stato di alterazione alcolica e che è poi stato ricondotto a più miti consigli e accompagnato in caserma in stato di arresto per resistenza a pubblico ufficiale.

Da accertamenti successivi è emerso che il veicolo condotto dal nordafricano era privo di copertura assicurativa. Il marocchino è stato portato ieri davanti al giudice per la direttissima, uscendone con una condanna a 10 mesi di reclusione, oltre alla misura cautelare dell’obbligo di firma. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • #ioapro, controlli e multe nei locali e nelle palestre. Sanzioni anche per i clienti

Torna su
ModenaToday è in caricamento