Cronaca

Viola il divieto di dimora e aggredisce i carabinieri, ora è in carcere

Un 19enne, già arrestato per spaccio, non ha rispettato l'imposizione del giudice di allontanarsi dal nostro territorio. I Carabinieri lo hanno individuato in centro storico

Nel corso dei controlli eseguiti ieri pomeriggio in città, i carabinieri della Compagnia di Modena hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 18enne, di origini libiche, in Italia senza fissa dimora. Il giovane, lo scorso 19 maggio era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Modena, emesso dal Tribunale di Modena a seguito del suo arresto da parte dei carabinieri avvenuto il giorno prima per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e violenza e resistenza.

Nonostante ciò, il 28 maggio era stato visto girare nel centro di Modena ed aveva tentato la fuga a bordo di una bicicletta, venendo poi fermato in via Monte Kosica; anche questa volta era stato arrestato poiché all’atto del fermo si era scagliato contro i carabinieri, colpendoli con calci e pugni e perché trovato in possesso numerose dosi di hashish.

Grazie al nuovo provvedimento cautelare emesso dalla Procura di Modena, che sostituisce quello del Divieto di Dimora, il giovane proseguirà la sua misura cautelare presso il Carcere Sant’Anna di Modena, dove è stato portato e dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viola il divieto di dimora e aggredisce i carabinieri, ora è in carcere

ModenaToday è in caricamento