Cronaca Cittanova / Via Emilia Ovest, 1558

Compie atti osceni e palpeggia una ragazzina al GrandEmilia, arrestato un 40enne

Fermato l'uomo che stava per allontanarsi dal supermercato, dopo aver approcciato direttamente e indirettamente due minorenni. Era già accaduto in passato

Un duplice grave episodio si è verificato nel tardo pomeriggio di venerdì 24 luglio scorso presso il centro commerciale GrandEmilia. La Squadra Volante è infatti intervenuta in quanto una donna aveva richiesto l’intervento delle Forze dell’ordine perché la figlia, mentre si trovavano nella corsia del reparto scuola dell’ExtraCoop, aveva riferito di essere stata affiancata e palpeggiata da un uomo, che si era poi subito allontanato.

Ad intervenire in prima battuta sono state le guardie giurate della vigilanza interna, che lo hanno individuato e bloccato mentre cercava di allontanarsi dal supermercato, per poi consegnrlo agli agenti della Polizia. Il 40enne italiano, come è emerso da altri approfondimenti, non si era limitato a questa azione: poco prima, come riferito da un’altra donna, aveva commesso atti osceni nei confronti della figlia, che si era di poco allontanata da lei per guardare delle bambole nel reparto giocattoli.

Grazie anche all’analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, gli agenti hanno potuto ricostruire quanto avvenuto. All’esito degli accertamenti l’uomo, che è risultato gravato da precedenti di Polizia e penali per reati specifici, è stato portato direttamente in carcere a disposizione dell’Autorità giudiziaria competente.

Il 40enne è accusato dei reati di atti osceni, aggravati dal fatto di essere stati commessi  in luoghi abitualmente frequentati da minori, e violenza sessuale aggravata, in quanto commessa in danno di un minore di 14 anni. L'arresto è stato convalidato nelle ultime ore e il giudice ha disposto gli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compie atti osceni e palpeggia una ragazzina al GrandEmilia, arrestato un 40enne

ModenaToday è in caricamento