rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Maxi furto a Bottega Veneta, la Polizia modenese incastra la banda

Ci sono voluti appena 4 giorni per rintracciare gli autori del maxifurto su commissione a Bottega Veneta, nell'800esca Villa Schroeder Da Porto a Montebello Vicentino. In manette sono finiti 7 uomini e la merce è stata recuperata in un magazzino a Monza. Le indagini hanno premiato la Squadra Mobile di Modena

E' stato grazie alla cooperazione tra le questure di Vicenza, Modena e Monza se il maxi furto avvenuto nella sede di Bottega Veneta, la prestigiosa Villa Schroeder Da Porto, a Montebello Vicentino ha dato origine a 7 arresti in meno di 4 giorni di indagini. Si tratta di G.G., 39 anni, romeno, pregiudicato, C.C., 30 anni, I.R., 33 anni, moldavi e incensurati, R.A., 32 anni, romeno, pregiudicato, A.K., 34 anni, ucraino, C.S. 34 anni, moldavo e I.N.B, 25 anni, romena e pregiudicata. Quattro sono accusati di furto, tre di ricettazione. 

I ladri erano entrati in azione nella notte tra giovedì e venerdì. riuscendo a portare via oltre 200 preziose borse e soprattutto i file con nuovi progetti esclusivi. L'azione ha subito attivato la procura e la squadra mobile modenese che da tempo teveno d'occhio la banda, sospettata di essere l'autrice di altri furti di segreti aziendali e di essere in procinto di fare un altro colpo. L'auto della banda, sotto controllo, ha permesso agli agenti di arrivare a un magazzino in via De Gasperi, a Vedano al Lambro, in provincia di Monza, dove gli arrestati sono stati sorpresi mentre stoccavano la merce. 

Le indagini sono proseguite con la prequisizione di due appartamenti ad uso della banda, a Cinisello Balsamo, dove è stata trovata ulteriore preziosa refurtiva griffata. Ora l'attività degli inquirenti prosegue per individuare il committente e la talpa a Bottega Veneta, che conosceva talmente bene l'ambiente da saper indicare alla banda, specializzata in furti su commissione, quali hard disk prendere.

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Modena hanno avuto un ruolo chiave nell'identificare e smarcherare i malviventi, che una volta sorpresi mentre stoccavano la merce in un garage sono stati accompagnati in carcere. L'arresto dei sette banditi è stato convalidato lunedì dal GIP di Monza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi furto a Bottega Veneta, la Polizia modenese incastra la banda

ModenaToday è in caricamento