rotate-mobile
Cronaca Carpi

Mesi di razzie nelle ditte tra Modena e Reggio, in manette la “banda dei pallet”

Dopo mesi di indagini e furti, la Polizia del Commissariato di Carpi ha tratto in arresto i quattro componenti di una banda specializzata nel furto di bancali. Colti in flagrante quattro italiani residenti nel reggiano

Presi con le mani nel sacco. Si è conclusa dopo lunghi mesi l'avventura criminale di quattro persone, che avevano costituito una banda specializzata nel furto di pallet, che venivano periodicamente sottratti da aziende di logistica nel territorio al confine tra le province di Modena e di Reggio. Si tratta di quattro italiani, originari di Taranto, Agrigento e Trapani, ma da tempo residenti nel reggiano, dove avevano stabilito anche la loro base logistica.

Utilizzando furgoni presi a noleggio, i quattro ripulivano i cortili delle aziende e immagazzinavano i bancali per poi rivenderli a prezzi più concorrenziali a ditte “amiche”. La Polizia di carpi, che ha svolto le indagini e la cattura, ha stimato che le diverse incursioni abbiano fruttato circa 700 pallet, per un valore che si aggira intorno ai 15 mila euro.

Proprio da Carpi, infatti, erano partite le ricerche della banda, che aveva colpito in località Gargallo nel mese di marzo. Dettaglio fondamentale per la riuscita dell'operazione è stato il fanale che si era staccato dal mezzo usato per il furto proprio durante il colpo, grazie al quale i poliziotti hanno ricostruito la provenienza del mezzo e l'identità dei suoi utilizzatori. I quattro erano già stati denunciati in passato, ma nonostante questo avevano ripreso la loro attività criminale, fino al recente arresto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesi di razzie nelle ditte tra Modena e Reggio, in manette la “banda dei pallet”

ModenaToday è in caricamento