rotate-mobile
Cronaca Pavullo nel Frignano

Controllo in un cantiere, arrestato operaio straniero con documenti falsi

Un 32enne moldavo era in possesso di un documento che ne attestava in modo fasullo la cittadinanza rumena, come purtroppo più volte accaduto

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI MODENATODAY

Nell’ambito di un controllo di polizia eseguito in un cantiere edile, i Carabinieri della Compagnia di Pavullo nel Frignano hanno tratto in arresto un cittadino moldavo 32enne. In particolare l’uomo, operaio impiegato alle dipendenze di una s.r.l. incaricata di lavori di ristrutturazione di un immobile di proprietà pubblica, ha esibito ai militari una carta di identità attestante nazionalità rumena che ha insospettito gli operanti a causa di particolari apparentemente non conformi.

Accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti, l’interessato ha confermato la bontà del suo documento, peraltro valido all’espatrio.  Il documento è però stato sottoposto ad accurate analisi attraverso il servizio di cooperazione internazionale delle forze di polizia ed è risultato contraffatto e pertanto sequestrato.

Il 32enne è stato arrestato per i reati pertinenti il possesso del documento falsificato valido per l’espatrio e nel contempo deferito all’Autorità Giudiziaria per la violazione delle norme in materia di immigrazione clandestina e di ingresso illegale sul territorio nazionale. L’arresto è stato convalidato questa mattina dal Giudice del Tribunale di Modena all’esito di udienza con rito direttissimo.

Si tratta a ben vedere di un problema frequente: in più occasioni cittadini moldavi sono stati trovati in possesso di documenti rumeni, che garantiscono loro i vantaggi della Comunità europea. Il fenomeno è noto da anni e ciclicamente si ripresenta: va anche osservato che le tecniche di verifica dei documenti e le collaborazioni internazionali hanno fatto importanti passi avanti per smascherare queste contraffazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controllo in un cantiere, arrestato operaio straniero con documenti falsi

ModenaToday è in caricamento