rotate-mobile
Cronaca Sassuolo

Cocaina nascosta nei pennarelli, trentenne in manette a Sassuolo

Il magrebino è stato scoperto durante un normale controllo stradale dei Carabinieri

Oggi verso mezzogiorno i Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Sassuolo hanno tratto in arresto un cittadino maghrebino trentenne, residente nella zona di Castelvetro: è accusato di detenzione di droga ai fini di spaccio. Lo straniero è stato fermato sulla SP156 a bordo della sua autovettura, nel corso di un normale controllo stradale.

I militari si sono subito accorti che il conducente mostrava evidenti segni di nervosismo ed hanno perciò effettuato sia la perquisizione personale che quella del mezzo. Con un intuito fuori dal comune, i carabinieri sono riusciti a scovare diverse dosi di cocaina nascoste in modo davvero singolare: i piccoli involucri erano infatti stati infilati all'interno di tre pennarelli indelebili lasciati nel vano portaoggetti di una portiera.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare altre 15 dosi della medesima sostanza, oltre alle 20 trovate in auto, per un peso totale di 25 g, oltre a denaro contante per 1520 euro. Il nordafricano è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Sassuolo per essere giudicato domani in Tribunale con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nascosta nei pennarelli, trentenne in manette a Sassuolo

ModenaToday è in caricamento