Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Si fanno spedire "droga dello sciamano" dal Brasile, due giovani in manette

In arresto due 30enne di Sassuolo, grazie all'indagine condotta dai Nas dopo la segnalazione giunta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli su un pacco sospetto transitato all'aeroporto "Marconi"

I Carabinieri del Nas di Bologna e i Funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bologna hanno arrestato una coppia di 30enni, residenti a Sassuolo, per detenzione ai fini di spaccio della sostanza stupefacente nota come droga dello sciamano. Si tratta di un potente allucinogeno a base di dimetiltriptammina (DMT), prodotto in particolare sfruttando alcune piante presenti in Amazzonia

Non a caso l’attività di indagine - coordinata nella fase iniziale dalla Procura della Repubblica di Bologna - è stata avviata a seguito del controllo dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli su un plico sospetto proveniente dal Brasile, in transito al’aeroporto “G. Marconi” di Bologna e diretto ai due giovani sassolesi. Gli immediati accertamenti svolti dai Carabinieri del Nas e dal personale dell’Agenzia delle Dogane presso il laboratorio chimico delle Dogane di Bologna, hanno permesso di accertare che all’interno del plico erano contenuti oltre 2,6 kilogrammi di sostanza stupefacente.

I carabinieri hanno quindi ottenuto dall'Autorità giudiziaria di poter comunque rocedere con la consegna del plico, in modo da scoprire la destinazione. Le operazioni di polizia giudiziaria si sono concluse con la perquisizione personale e domiciliare dei due indagati che, oltre al quantitativo di stupefacente sequestrato, sono stati trovati in possesso di fiale, etichette e dosatori per il confezionamento di DMT.

L’arresto è stato convalidato nella mattinata odierna dal GIP del Tribunale di Modena.

L'operazione segue ad un altro importantissimo sequestro di un carico proveniente dal Brasile, ben 60 chili, intercettato a fine marzo all'aeroporto di Malpensa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fanno spedire "droga dello sciamano" dal Brasile, due giovani in manette

ModenaToday è in caricamento