Cronaca Via Tre Re

I Carabinieri bloccano un evaso, mamma e fidanzata impediscono l'arresto. Caos in centro

Se

Serata davvero movimentata ieri in via Tre Re, laterale di corso Canalchiaro. Intorno alle ore 22.30 i carabinieri in borghese hanno svolto un controllo - come regolarmente avviene - per verificare il rispetto degli arresti domiciliari a carico di un giovane marocchino, condannato più e più volte per furto e rapina. Come i militari temevano, il 20enne non stava rispettando l'obbligo di restare confinato nel proprio appartamento, tanto che è stato individuato in strada. Quando però gli uomini dell'Arma lo hanno raggiunto per trarlo in arresto per evasione, si è generata un'imprevista situazione di caos.

La madre del ragazzo, una donna marocchina di 45 anni, e la fidanzata, una connazionale 21enne a sua volta pregiudicata, si sono frapposte fra i militari e il ragazzo per evitare l'arresto. Le due donne hanno dato in escandescenza: da una sceneggiata fatta di pianti e urla si è passati in breve tempo allo scontro fisico. Le due hanno aggredito i carabinieri spintonandoli e graffiandoli e la madre ha addirittura strappato i vestiti di un militare: poi è seguito un lancio di bottiglie e di altri oggetti.

La scena si è consumata tra il porticato di via Tre Re e l'androne del palazzo dove la famiglia risiede. Anche il giovane ha approfittato della situazione, si è gettato a terra urlando e non appena ha potuto si è dato alla fuga, seguito a breve dalla madre e dalla ragazza, con le quali è riuscito a barricarsi all'interno dell'abitazione, sbarrando la porta.

A supporto dei Carabinieri è arrivata anche la Polizia, seguita dai Vigili del Fuoco, che si sono occupati di forzare il portone e garantire alle forze dell'ordine l'accesso alla casa. Una volta all'interno dell'appartamento tutti e tre i "rivoltosi" sono stati immobilizzati, anche grazie all'uso dello spray urticante. Il 20enne è stato quindi tratto in arresto per evasione e resistenza, mentre le due donne lo hanno seguito in cella, accusate di favoreggiamento, resistenza e lesioni.

Il bilancio della serata parla anche di tre militari feriti, due con prognosi di 10 giorni e uno con prognosi di cinque.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Carabinieri bloccano un evaso, mamma e fidanzata impediscono l'arresto. Caos in centro

ModenaToday è in caricamento