Almeno 9 furti in bar, tabaccherie e ristoranti di Vignola: in manette un ladro seriale

I Carabinieri di Vignola e i colleghi del Ris di Parma hanno incastrato un 35enne con precedenti, che colpiva utilizzando tombini e razziava tutti gli oggetti di valore che trovava nei negozi

Nei mesi di agosto e settembre dello scorso anno diversi commercianti di Vignola avevano dovuto fare i conti con furti all'interno delle proprie attività. Il copione era sempre quello: il malvivente usava un tombino per infrangere le vetrate ed accedere ai locali, dove si appropriava di qualsiasi oggetto di valore che riusciva a trovare, partendo ovviamente dal denaro dell'eventuale fondocassa. Nel mirino di questo criminale erano finiti bar, ristoranti, tabaccherie e farmacie.

Nei giorni scorsi, dopo una lunga e minuziosa attività di indagine, i Carabinieri della Tenenza di Vignola sono riusciti a dare un nome e un cognome al ladro seriale, un 35enne già noto e alle forze dell'ordine e residente in zona.

Sono nove in particolare i furti su cui si sono concentrate le indagini, tutti commessi con la tecnica della “spaccata”. Fondamentali per l'inchiesta sono stati i sopralluoghi effettuati dai carabinieri della Tenenza e le risultanze dei successivi accertamenti tecnici di laboratorio eseguiti dai carabinieri del R.I.S. di Parma. L’analisi e la comparazione delle tracce biologiche, delle impronte papillari e delle calzature lasciate dall’autore sul luogo dei furti hanno poi consentito ai Carabinieri di Vignola di identificare con certezza l’autore ed a denunciarlo alla Procura della Repubblica di Modena.

Ieri mattina è stata eseguita l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Modena e il malvivente si trova ora in carcere al Sant'Anna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Coronavirus, si conferma il calo in regione. Ma anche oggi 50 decessi

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Rallentano contagio e ricoveri in provincia di Modena. 11 decessi

  • Covid. Contagi stabili in regione, ma record di decessi. Modena scende

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento