Spaccata al bar Pit Stop di Maranello, bloccato e arrestato il ladro

L'intervento immediato dei carabiieri ha permesso di fermare lo straniero che stava fuggendo con il denaro rubato dalla cassa. Fondamentale la segnalazione di un cittadino

La scorsa notte il bar Pit Stop di Maranello, proprio di fronte al Museo Ferrari, è stato preso di mira da un malvivente, che ha spaccato la vetrina con un mattone per riuscire ad introdursi nel locale. Una volta all'interno ha rubato il denaro contenuto nel registratore di cassa. Il rumore del vetro in frantumi, tuttavia, ha richiamato l'attenzione di un cittadino, che ha prontamente avvisato le forze dell'ordine.

La chiamata tempestiva ha permesso ad una pattuglia del Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Sassuolo di raggiungere in pochi istanti il locale di via A. e D. Ferrari e di intercettare il criminale. I militari lo hanno bloccato mentre si stava allontanando e lo hanno tratto in arresto per danneggiamento e furto aggravato. Lo straniero, un cittadino albanese, sarà processato oggi per direttissima, mentre il maltolto è stato riconsegnato al gestore del bar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Un contagio da Coronavirus anche nel modenese, ricoverato al Policlinico

  • Scontro in via Salvo D'Acquisto, l'ambulanza si ribalta

Torna su
ModenaToday è in caricamento