menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane arrestato durante un furto in appartamento, tenta anche la fuga dal pronto soccorso

La Polizia locale di Modena ha sorpreso un giovanissimo pluripregiudicato in via Rua Muro, su segbalazione di una vicina di casa. Lievi ferite pergli agenti che lo hanno accompagnato in ospedale a Bologna prima dell'accesso al carcere minorile

Grazie alla pronta segnalazione della vicina di casa il furto non è andato a segno e il responsabile è stato fermato e poi arrestato dalla Polizia locale di Modena.

Intorno alle 12.30 di mercoledì scorso la sala operativa di via Galilei è stata informata dalla testimone che una persona che si era introdotta nel vano di un palazzo del centro e aveva forzato la porta di un appartamento. Allertato il personale in servizio nel centro storico, gli agenti della Polizia locale sono immediatamente intervenuti in via Rua Muro e hanno colto sul fatto il giovane che stava rovistando in un appartamento del terzo piano.

Accompagnato al Comando sottoposto a fotosegnalamento sono emersi i suoi molti alias, cioè le generalità diverse di volta in volta fornite alle forze dell’ordine, in qualcuna qualificandosi anche come maggiorenne e in altre come minorenne. Il giovane risulta, infatti, essere pluripregiudicato per reati contro il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti. Una delle generalità fornite, J.M. di 17 anni e nazionalità tunisina, è colpita da un ordine di carcerazione emesso dalla Corte d'Appello di Bologna a seguito di una condanna per spaccio di sostanze stupefacenti.

Per l'esecuzione del provvedimento il giovane è stato accompagnato presso la struttura detentiva minorile di Bologna. Prima di arrivarci, però, è riuscito, con un espediente a farsi accompagnare al Pronto soccorso dell'ospedale Maggiore, da cui ha tentato di fuggire ingaggiando anche una colluttazione con gli agenti che hanno riportato ferite giudicate guaribili in cinque giorni. Il giovane dovrà quindi rispondere dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, minacce, tentata evasione e tentato furto in abitazione.

Nel frattempo, infatti, a Modena, la proprietaria dell'appartamento del centro passato al setaccio ha presentato denuncia per il tentato furto subito, anche se l’autore non aveva fatto in tempo a portare via nulla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Attualità

Zona rossa: a Modena asili, nidi e parrucchieri chiusi da lunedì

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid. In un giorno 700 contagi e 20 ricoveri a Modena

  • Cronaca

    Tragedia a Vignola, bambino di 8 mesi muore in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento