rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo / Via Stazione

Sassuolo, secondo arresto in tre giorni per un ladro-spacciatore

Intervento della Polizia questa notte in via Stazione, dove gli agenti hanno colto sul fatto un ladro che stavano ripulendo un negozio. Il 30enne marocchino era stato arrestato tre giorni fa per spaccio di droga, poi rilasciato

La notte appena trascorsa ha visto gli agenti del Commissariato di Polizia di Sassuolo impegnati a sventare un furto in un esercizio commerciale di via Stazione. Un cittadino di passaggio ha infatti notato movimenti sospetti davanti ad un negozio e ha chiamato il 113 per segnalare quanto stava accadendo. Ipotizzando che si trattasse proprio di un furto, i poliziotti hanno deciso di agire con circospezione, avvicinandosi a piedi per non destare allarme.

Una volta giunti davanti al negozio hanno chiaramente scorto la presenza di qualcuno che era riuscito ad entrare forzando la porta e che stava armeggiando all'interno. Fuori dalla porta vi erano già alcuni sacchi di colore nero pieni di merce, che il ladro avrebbe poi recuperato prima della fuga.

Ma ad attendere l'uomo all'uscita non vi era solo la refurtiva, ma anche gli agenti che lo hanno immediatamente bloccato mentre usciva tenendo sotto braccio anche il registratore di cassa. Dopo averlo ammanettato, la Polizia ha rinvenuto anche la chiave inglese usata per forzare la porta del negozio.

Una volta scortato negli uffici della Polizia, lo straniero è stato identificato in G. M., 30enne di nazionalità marocchina, clandestino sul territorio nazionale. Un volto molto noto, dal momento che non più di 72 ore fa era già stato arrestato dai Carabinieri di Sassuolo. In quel caso era stato condannato per spaccio di droga dal Tribunale di Modena e poi rimesso in libertà. Ora invece, si trova nuovamente a Sant'Anna in attesa di un nuovo processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassuolo, secondo arresto in tre giorni per un ladro-spacciatore

ModenaToday è in caricamento