menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Favorì l'arrivo di tre connazionali falsificando documenti, 60enne in carcere

Eseguito dalla Polizia di Stato ordine di carcerazione per una donna nordafricana per fatti risalenti a 12 anni fa

La Polizia di Stato di Carpi ha tratto in arresto in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Modena, una donna di nazionalità marocchina di 60 anni, responsabile del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I fatti risalgono al 2008 quando la donna, con la collaborazione di un imprenditore locale, aveva contattato tre connazionali promettendo loro, dietro pagamento di una somma di denaro pari a 8.000 euro ciascuno, di farli lavorare in Italia nel settore metalmeccanico.

Aveva quindi fornito dichiarazioni false agli enti locali al fine di agevolare l’ingresso in Italia dei tre stranieri ed il rilascio dei documenti necessari alla loro permanenza nel nostro territorio.Grazie agli accertamenti effettuati dal personale del Commissariato Carpigiano sui documenti presentati e alle indagini della Squadra Mobile di Modena, sono stati acquisiti elementi che hanno incastrato la dpnna

La 60enne deve espiare una pena di due anni e otto mesi di reclusione e nelle scorse ore è stata trasferita presso ilò carcerere di Sant’Anna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento