Cronaca

Insulti fuori dalla discoteca, poi la fuga in auto, l'incidente e l'aggressione a Carabinieri

Una notte da dimenticare per un 27enne di Fiorano Modenese, che è finito in manette con diversi capi d'accusa dopo una folle scorribanda a Rubiera. Tre militari sono rimasti feriti lievemente

La scorsa notte un giovane residente a Fiorano è finito in manette tra Rubiera e Reggio, dopo una serie di comportamenti inqualificabili spinti dall'eccesso di alcol. Tutto è iniziato intorno alle ore 3 all'esterno di una discoteca di Rubiera, dove il 27enne avrebbe insultato e importunato un gruppo di ragazze. L'insistenza del giovane era tale che le vittime hanno chiesto l'intervento dei Carabinieri.

Una pattuglia di militari è giunta sul posto e ha cercato di ricostruire i fatti, attendendo dalle vittime una denuncia e nel frattempo invitando il ragazzo a non salire in auto a causa dell'evidente stato di ebbrezza in cui versava. Il 27enne non era però dello stesso avviso e alla prima occasione buona, non appena la pattuglia si è allontanata, è salito a bordo della sua Bmw coupè e imboccando via Emilia Ovest in direzione di Reggio.

La sua corsa è proseguita a folle velocità e i Carabinieri si sono messi al suo inseguimento. Dopo qualche chilometro i militari hanno sbarrato la strada all'auto del fuggitivo, costringendolo a fermarsi. A questo punto il giovane ha ingranato la retromarcia e, a tutta velocità, ha finito la corsa contro un palo della luce e contro due cassonetti per la raccolta differenziata, danneggiandoli. Non contento il ragazzo è sceso dall’auto aggredendo i militari che si erano impossessati delle chiavi per impedirgli di proseguire la fuga. 

Tre carabinieri sono ricorsi alle cure mediche dell’ospedale, venendo dimessi con prognosi tra uno e tre giorni. Durante le concitate fasi dell’arresto anche il giovane esagitato è finito a terra riportando una lieve ferita al naso (tre i giorni di prognosi per lui).

Il fioranese è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e rifiuto dell’accertamento sullo stato d’ebbrezza. Questa mattina, dopo la convalida dell’arresto, il 27enne è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per due volte alla settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti fuori dalla discoteca, poi la fuga in auto, l'incidente e l'aggressione a Carabinieri

ModenaToday è in caricamento