Cronaca Via delle Suore

Tenta di svaligiare la macchinetta a bordo di un bus nel deposito Seta, arrestato

Un 30enne pavullese è stato sorpreso dal personale dell'azienda del trasporto pubblico e poi tratto in arresto dai Carabinieri del Radiomobile dopo un lungo inseguimento

Ieri pomeriggio intorno alle 16 il personale in servizio presso il deposito Seta di via delle Suore ha notato un'anomalia ad una delle telecamere di videosorveglianza, la cui immagine risultava oscurata. Un rapido controllo ha permesso di appurare che l'occhio elettronico era stato coperto con uno straccio, evidentemente da qualcuno che voleva passare inosservato. Il personale addetto alla sicurezza ha quindi verificato quanto stava accadendo nel parcheggio e ha scoperto la presenza di un intruso, un giovane che era salito a bordo di una delle corriere e con un grosso cacciavite stava cercando di forzare la macchinetta che permette di comprare il biglietto a bordo.

Immediatamente è partito l'allarme alle forze dell'ordine e una pattuglia del Radiomobile dell'Arma ha raggiunto il deposito, individuando il malvivente. Questi si è dato alla fuga  di corsa e ne è nato un inseguimento che si è protratto a lungo nella zona di Sant'Anna, salvo poi concludersi con l'arresto del fuggitivo da parte dei due Carabinieri.

Il criminale è stato identificato in un 30enne residente a Pavullo nel Frignano, già noto per problemi di tossicodipendenza e in cura presso l'apposita struttura Modenese. Lo stesso padre del ladro ha contattato i Carabinieri con l'intento di denunciare la scomparsa del figlio, di cui no aveva più notizia, salvo apprendere che il giovane era trattenuto presso le celle della caserma. Oggi sarà processato per direttissima con l'accusa di tentato furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di svaligiare la macchinetta a bordo di un bus nel deposito Seta, arrestato

ModenaToday è in caricamento