menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladro seriale in carcere dopo 17 furti con spaccata tra Spilamberto e Vignola

Il 25enne era stato arrestato più volte lo scorso anno dai Carabinieri: il GIP ha disposto la custodia in carcere

I militari della Stazione Carabinieri di Spilamberto, coadiuvati nella fase esecutiva dai militari della Stazione Carabinieri di Poggio di Ancona, hanno tratto in arresto su ordinanza di custodia cautelare in carcere un pluripregiudicato ben noto alle cronache locali. Si tratta di un 25enne già residente a Spilamberto, protagonista di una lunga serie di razzie negli scorsi anni, quando era diventato l'incubo dei cmmercianti della zona.

L'indagine scolta dall?Arma e coordinata dal Pm Katia Marino ha permesso di attribuire al giovane indagato ben 17 furti aggravati, tra tentati e consumati, con il metodo della spaccata prevalentemente mediante l’utilizzo di un tombino in ghisa: reati commessi dal novembre 2018 al settembre 2019 ai danni di altrettanti esercizi commerciali di Spilamberto e Vignola.

Il "copione" criminale si ripeteva in modo regolare: quasi sempre in orario serale o notturno, a bordo di auto o bicicletta (a volte anche a piedi), il 25enne si portava nei pressi dell’esercizio commerciale e, dopo aver asportato un tombino in ghisa nelle vicinanze oppure una transenna (od altro robusto strumento di effrazione), infrangeva con violenza le vetrate dell’esercizio e rubava quanto più possibile. Gli obiettivi dei raid erano distributori automatici, lavanderie automatiche, barberie, negozi di alimentari, farmacie, tabaccai, bar, supermercati ed altro. I bottini erano spesso rappresentati da biglietti gratta e vinci, sigarette, soldi contanti, detersivi, farmaci ed altro. Molto spesso i danni cagionati per migliaia di euro alle strutture degli esercizi commerciali colpiti erano di gran lunga più ingenti rispetto a quanto materialmente asportato.

Come i lettori più attenti ricorderanno, il 25enne era stato arrestato più volte, ma era sempre ricaduto nel suo "vizio", giustificato con la necessità di provvedere alla famiglia. In una circostanza era stato addirittura il comandante della Stazione di Spilamberto ad acquistare i pannolini per il figlio del ragazzo appena arrestato.

Attualmente il ladro seriale si trova in carcere ad Ancona a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Contagio, oggi 379 casi e 7 decessi in provincia di Modena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento