rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca Carpi / Via Alghisi Galasso

Carpi, minorenne nigeriano in manette per spaccio di marijuana

I Carabinieri intenti a sgominare il traffico di droghe "leggere" tra gli studenti carpigiani Ben 7 gli arresti nelle ultime settimane, da ultimo quello di un 17enne residente a Modena

A Carpi proseguono le operazioni di contrasto allo spaccio di droga tra minorenni, un fenomeno di proporzioni considerevoli. Anche ieri sera i Carabinieri della Stazione locale hanno arrestato un giovanissimo nigeriano per detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio. Le manette sono scattate verso le 23.30 per un diciassettenne modenese che si trovava “in trasferta” a Carpi, trovato in possesso di 12 grammi complessivi di marijuana, la droga preferita dai minori.

Il giovane, dopo un pedinamento da parte delle Forze dell'Ordine, è stato sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria mentre era in compagnia di altri ragazzi e alla vista dei Carabinieri si è dato alla fuga tentando di disfarsi di due involucri di cellophane contenenti marijuana, prontamente recuperata dai militari. Il giovane è stato bloccato dopo pochi metri e arrestato. Presso la sua abitazione di Modena non è stato rinvenuto altro stupefacente. 

Da ormai alcune settimane ormai la Compagnia dei Carabinieri di Carpi si sta prodigando nel contrasto ai minorenni dediti allo spaccio: finora sono stati arrestati 6 ragazzi e una ragazza (sempre nigeriana), permettendo il sequestro di oltre mezzo chilo di marijuana. Si tratta di un fenomeno diffuso e ramificato nel comune carpigiano, dove i ragazzi hanno creato una rete di spaccio al dettaglio, in cui numerosi giovani sono pronti a prendere il posto di quelli arrestati per portare agli “amici” la droga “leggera”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi, minorenne nigeriano in manette per spaccio di marijuana

ModenaToday è in caricamento