Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Ruba energia elettrica per mesi, ma viene tradito da un faro: nomade arrestato

L'uomo si era allacciato mesi fa ad una cabina Enel, per rubare l'energia elettrica che avrebbe alimentato gli elettrodomestici di una decina di persone. Colto in flagranza di reato, il rom si trova ora in carcere

foto di repertorio

I Carabinieri della Compagnia di Carpi hanno arrestato un nomade, che da mesi rubava energia elettrica da una cabina Enel.

Tutto è iniziato quando i militari, insospettiti da un imponente faro da cantiere che anche di giorno rimaneva acceso, hanno sottoposto la zona a controlli. I Carabinieri hanno poi scoperto che il rom si era allacciato abusivamente ad una cabina di distribuzione di energia elettrica, dalla quale aveva fatto partire un cavo che raggiungeva la sua abitazione, una roulotte ed un camper al'interno di un campo nomadi. 

L'illecito, che andava avanti da mesi, serviva ad alimentare climatizzatori, stufe ed altri elettrodomestici di cui usufruivano una decina di persone, uno dei quali agli arresti domiciliari. 

L'autore del furto, colto in flagranza di reato, è stato arrestato con l'accusa di furto di energia elettrica, e si trova ora nel Carcere di Modena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba energia elettrica per mesi, ma viene tradito da un faro: nomade arrestato

ModenaToday è in caricamento