Cronaca

Si trasferisce violando l'obbligo di dimora, lo comunica ai Carabinieri e viene arrestata

SItuazione surreale a Serramazzoni, dove una 37enne siracusana ha traslocato di recente violando la disposizione del giudice. Quando è andata in caserma è stata trattenuta

Talvolta può essere l'ignoranza - in senso letterale - e non la malafede a determinare un arresto. E' accaduto nei giorni scorsi a Serramazzoni, dove i Carabinieri si sono trovati di fronte ad una situazione per certi versi imbarazzante. In caserma si è infatti presentata una donna 37enne originaria di Siracusa e gravata da un procedimento penale che l'aveva vista sottoposta all'obbligo di dimora nel comune siciliano. La signora aveva però deciso di traslocare sul nostro appennino e si è quindi rivolta ai militari dell'Arma locale per comunicare questa variazione del suo indirizzo, pensando di compiere un atto di correttezza.

La 37enne evidentemente ignorava che la misura cautelare dell'obbligo di dimora vieta appunto di lasciare il territorio comunale nel quale in giudice ha disposto la pena. Per questo motivo la donna si è condannata da sola ad un aggravamento della sua situazione e i carabinieri di Serramazzoni non hanno potuto fare altro che trattenerla in arresto in attesa della nuova decisione dell'Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si trasferisce violando l'obbligo di dimora, lo comunica ai Carabinieri e viene arrestata

ModenaToday è in caricamento