Madre denuncia la scomparsa del figlio, rintracciato in carcere a Oslo

Il 26enne di origine dominicane era giò ricercato in Italia per scontare sette anni di carcere: nei giorni scorsi era stato però arrestato per traffico di droga nell'aeroporto della capitale norvegese

Nei giorni scorsi una donna dominicana residente nel pavullese si è presentata presso la caserma dei Carabinieri di Serramazzoni, spiegando di non avere più notizie del figlio. Il ragazzo, un 26enne, si era infatti allontanato da casa per effettuare un viaggio in Spagna, ma in seguito aveva fatto perdere le sue tracce e non rispondeva più a chiamate e messaggi. 

La madre, tuttavia, non era l'unica a cercare il giovane: anche le forze di polizia italiane erano particolarmente interessate ad avere sue notizie, dal momento che il 26enne risultava ricercato per un ordine di carcerazione. Sulle sue spalle pendeva una condanna definitiva a sette anni di carcere per reati molto gravi: rapina, violenza sessuale e atti sessuali con minori, compiuti nel corso degli anni, in parte quando era ancora minorenne.

Subito i militari hanno attivato i canali di cooperazione internazionale, in particolare Europol, e la Procura ha diramato un mandato di arresto europeo. Grazie alla condivisione delle informazioni nei database continentali, le autorità norvegesi si sono fatte avanti. Il 26enne si trova infatti recluso presso il carcere di Oslo: dalla Spagna aveva intrapreso un viaggio in aereo verso il paese scandinavo, ma in aeroporto era stato trovato in possesso di un grande quantitativo di droga e tratto in arresto.

Si attende quindi che il giovane venga eventualmente estradato in Italia per scontare i 7 anni di carcere, anche se dovrà fare i conti in aggiunta con la pena comminata dalle autorità norvegesi per il traffico di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Aggiornamento Coronavirus, la situazione in Emilia-Romagna. "Chi ha dubbi chiami il 118"

  • Coronavirus. Unimore sospende lezioni ed esami per tutta la settimana

  • La Regione alza l'argine contro il Coronavirus: a Piacenza scuole chiuse. Ma non c'è trasmissione autoctona

  • Ecco perché Benji e Fede si separano

Torna su
ModenaToday è in caricamento